185
SITIPERFISIOTERAPISTI2
1517995686824

Consultorio Campobasso - Informazioni

l Consultorio Familiare di Campobasso ha un grande rispetto per la privacy degli utenti. I dati che saranno eventualmente comunicati dall’utente al Consultorio attraverso il sito saranno trattati con la massima attenzione e con tutti gli strumenti atti a garantirne la sicurezza, nel pieno rispetto della normativa vigente posta a tutela della riservatezza (Decreto Legislativo 196/2003).

Info & Contatti​
 

Sito web realizzato dalla classe VB del Liceo Scientifico "A.Romita"   A.S. 2o17/2018 in seguito ad attività di alternanza scuola - lavoro.

 

Tel. 0874-409009

Email: consultorio.campobasso@asrem.org

Consultorio Campobasso

domande frequenti

bianco
bianco
bianco
puntointerrogativo
pillola
malefemale
Malattie sessualmente trasmissibili
Contraccezione

Domande Generali

DOMANDE GENERALI

Chi lavora in un consultorio?

Il Consultorio è un servizio di informazione, consulenza, assistenza e prevenzione. Le prestazione sono gratuite e nel pieno rispetto della privacy e dell'anonimato. Il servizio è aperto al singolo, alla coppia e alla famiglia per ogni esigenza. Nel Consultorio lavorano tante figure professionali: il ginecologo, l'assistente sociale, ma anche lo psichiatra, lo psicologo, il pediatra, l’ostetrica e l’infermiera, tutti a tua disposizione per tutte le necessità e per i tuoi interrogativi.



Come posso evitare gravidanze non desiderate e malattie trasmissibili sessualmente?

Partendo dal fatto che è impossibile rendere un rapporto sessuale "blindato" possiamo darti 10 consigli per evitare gravidanze indesiderate e malattie sessuali.


1)Evita i rapporti a rischio, cioè i rapporti non protetti


2)Usa sempre il preservativo


3)Cura l’igiene intima, lavandoti con cura e con detergenti adeguati


4)Cambia spesso gli assorbenti igienici


5)Evita biancheria intima e indumenti troppo stretti


6)Usa sempre biancheria intima di cotone e fibre naturali


7)Non condividere mai biancheria intima e da bagno o oggetti personali come spazzolini da denti, rasoi, ecc…


8)Nei bagni pubblici evita di appoggiarti al WC


9)Lavati sempre accuratamente le mani prima e dopo essere andato in bagno


10)Quando provi un costume e della biancheria intima, fallo sempre sopra la tua biancheria




Per andare al consultorio ho bisogno dell’autorizzazione dei miei genitori?


Il consultorio garantisce il pieno rispetto della legge sulla privacy, anche per i minorenni. Nessuna notizia può essere rivelata ad altre persone a meno che non vi sia la chiara autorizzazione da parte della persona interessata.





CONTRACCEZIONE

Che cos'è la contraccezione?

Si Intende per "contraccezione" l'uso di metodi  ormonali e non  per evitare gravidanze indesiderate.

Alcuni di essi, come il metodo barriera "presetvativo" hanno, inoltre, la proprietà di diminuire il contagio di  malattie sessualmente trasmissibili.




Quali sono i metodi contraccetivi più efficaci?



CONTRACCETTIVI ORMONALI:

La pillola:  è costituita da un'associazione di due ormoni femminili (estrogeni e progestinici) che agiscono bloccando l'ovulazione. Esistono pillole a 21, 24 e 28 giorni. La confezione va iniziata il primo giorno della mestruazione ed è importante essere regolari nell'assunzione: una pillola al giorno e sempre alla stessa ora. I più comuni effetti indesiderati sono: nausea, tensione mammaria, mal di testa, un possibile aumento di peso e una possibile riduzione del desiderio sessuale. La pillola è la più efficace, infatti offre il 100% circa di protezione se assunta in maniera ottimale e esercita anche numerosi benefici: regolarizza il ciclo mestruale, riduce i dolori mestruali e i sintomi premestruali, riduce il rischio di anemia, riduce l'insorgenza di cisti ovariche e risolve problemi di pelle grassa e/o acne.

Il cerotto: contiene estrogeno e progestinico. Va applicato sulla pelle il primo giorno di flusso mestruale e cambiato ogni 7 giorni per 3 settimane, con una settimana di intervallo. Gli effetti indesiderati e l'efficacia sono comparabili a quella della pillola.

Anello endovaginale: dismette estrogeni e progestinici. Va introdotto in vagina il primo giorno del ciclo mestruale e tolto dopo tre settimane. Si resta senza per sette giorni e dopo si usa un altro anello ( diverso dal precedente ).

Sistema sottocutaneo: bastoncino contraccettivo ormonale sottocutaneo




CONTRACCETTIVI DI BARRIERA:

Il preservativo: agisce come una barriera e impedisce il contatto diretto degli spermatozoi con la vagina. È l’unico metodo in grado di proteggere dalle malattie sessualmente trasmissibili; se viene usato correttamente la sua efficacia anticoncenzionale è buona, anche se inferiore a quella della pillola. 



CONTRACCETTIVI MECCANICI:

La spirale: è costituita da materiale plastico e metallico (es. rame), in alcuni associato ad un progestinico locale, viene introdotta dal medico nell'utero. Esistono diversi tipi di spirale che devono essere però sostituite periodicamente. È controindicata per chi soffre di disturbi mestruali, ha malformazioni dell'utero, alterazioni della coagulazione o allergie al rame.


CONTRACCETTIVI D'EMERGENZA:

La pillola del giorno dopo: la pillola del giorno (o dei 5 giorni) dopo  serve a ridurre la probabilità di una gravidanza non desiderata dopo un rapporto sessuale non protetto. Presenta un’efficacia massima (99,5%) se è assunta entro le 12 ore dal rapporto, dell’85% se assunta entro le 24 ore e del 58% se assunta entro le 72 ore. Quindi prima si ricorre alla contraccezione d’emergenza e minore sarà la probabilità di rimanere incinta. Generalmente il farmaco è ben tollerato, però possono verificarsi effetti collaterali come nausea, dolori addominali, affaticamento, capogiri, vomito, ritardo mestruale e mestruazioni abbondanti.




Posso procurarmi la pillola del giorno dopo da sola?

Se sei maggiorenne puoi procurartela da sola in farmacia, mentre se sei minorenne devi rivolgerti al medico curante, al ginecologo, al Consultorio o all'ospedale per la prescrizione di questa.

MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI

Quali sono e come possono essere diagnosticate le malattie sessualmente trasmissibili?

Non è possibile elencare tutte le malattie sessualmente trasmissibili. Alcune infatti non si manifestano in modo evidente. Ma fai attenzione a questi segnali:


Disturbi della minzione: se ti capita di avvertire bruciori facendo la pipì, secrezioni impreviste, accompagnate anche da piccoli crampi, rivolgiti subito al tuo medico.


Segnali dagli organi genitali: mentre ti lavi, controlla tutta l’area genitale e la zona circostante (fino all’ano). Se dovessi trovare piccole alterazioni, zone arrossate, tumefazioni, piccole vescicole o altre manifestazioni esterne, presta la massima attenzione.


La comparsa di perdite anomale: per le ragazze, uno dei segni indicatori di infezioni è costituito dalle perdite bianche con consistenza, colore, odore diversi da quelli consueti. Se hai il dubbio di aver contratto una malattia a trasmissione sessuale rivolgiti immediatamente al tuo medico, al consultorio o a un ambulatorio ospedaliero. I sintomi possono essere diversi nell’uomo e nella donna ma le malattie si trasmettono reciprocamente e pertanto la terapia va sempre rivolta ad entrambi i partner.


Come si trasmettono e come si possono prevenire queste malattie?


Le MST si trasmettono non solo con il rapporto sessuale, ma anche attraverso il sangue o il contatto con indumenti, biancheria o sanitari già infetti. È importante prevenirle utilizzando il preservativo sempre.

Create Website | Free and Easy Website Builder